Biblioteca Franco Serantini

Dizionario biografico online degli anarchici italiani

Tipologia Collezione
Porto Azzurro - Isola d'Elba - (20 settembre 1905). Comizio di Pietro Gori
Porto Azzurro - Isola d'Elba - (20 settembre 1905). Comizio di Pietro Gori

Descrizione

Tra il 2003 e il 2004 apparve la prima edizione cartacea del Dizionario biografico degli anarchici italiani e Paolo Finzi su «A rivista anarchica» (feb. 2004) salutava l'evento non nascondendo l'emozione e affermando che questa ricerca «avrebbe segnato una pietra miliare nella storia e per la storiografia» riguardante il movimento anarchico.

L'opera uscì sotto la direzione di Maurizio Antonioli, Giampietro (Nico) Berti, Pasquale Iuso e Santi Fedele con la collaborazione di oltre un centinaio di studiosi e ricercatori, italiani e non, che in pochi anni riuscirono a realizzare un progetto che solo un ventennio prima sarebbe stato inimmaginabile. Un lavoro che coinvolse oltre che le persone anche le istituzioni e i centri di documentazione che conservano materiali riguardanti la storia dell'anarchismo dall'Archivio centrale dello Stato di Roma all'International Institute of social history di Amsterdam, dalle biblioteche libertarie fino al più remoto archivio privato.

Scopo principale del dizionario è stato quello di restituire alla memoria comune la straordinaria ricchezza di donne e uomini impegnati nei vari territori accomunati dall'appartenenza a quel movimento politico/sociale andatosi costituendo dopo la seconda metà del 19° secolo e che tanta parte ha avuto nelle vicende storiche del 20° secolo: non soltanto i nomi dei militanti più noti, ma anche e soprattutto i protagonisti di tante vicende locali dalla cui intersezione si è dipanata la storia del movimento libertario italiano.

Sempre Paolo Finzi, nell'articolo citato, auspicava una versione on-line dell'opera che potesse accogliere le integrazioni e magari altre biografie che per vari motivi erano state omesse dall'edizione cartacea.

Ora questo auspicio è diventato realtà: la Biblioteca Franco Serantini con un lavoro durato alcuni anni è riuscita nell'intento di trasferire in ambiente web tutte le voci del dizionario comprendendo in questa operazione non solo la scheda con il racconto della vita del biografato ma anche tutte le fonti di riferimento (archivistiche e bibliografiche), georeferenziando i luoghi di nascita e aggiungendo quando presente anche le immagini.

Oggi, dunque, non abbiamo solo un dizionario che si presenta come un laboratorio in progress ma anche un'ampia fonte di informazioni sugli archivi e i libri afferenti la storia dell'anarchismo liberamente a disposizione di chiunque, cittadino, militante e storico voglia conoscere da vicino la storia dell'anarchismo di lingua italiana attraverso i suoi protagonisti, noti e meno noti.

Va aggiunto poi che la banca dati rispetto all'edizione cartacea presenta alcune novità nel senso che sono state corrette e/o integrate varie biografie, ne sono state inserite molte di quelle che erano state escluse per motivi di spazio, e si stanno aggiungendo anche quelle del dizionario biografico degli anarchici calabresi curato da Katia Massara e Oscar Greco, uscito nel 2010 sempre per i tipi delle BFS edizioni. Il totale delle voci finora inserite è di oltre 2.700, con diverse centinaia di immagini.

Il progetto del dizionario, inoltre, non ha più cesure storiche come nelle edizione cartacea dove erano compresi, a parte pochissime eccezioni, solo i nati e attivi prima del Sessantotto mentre ora vengono accolte tutte le biografie che abbiano una base documentaria, archivistica e bibliografica, sufficientemente strutturata da un punto di vista storico
 

Persona